Buoni di servizio per le colonie estive: come funziona?

Per le famiglie intenzionate ad usufruire dei buoni di servizio e per tutti coloro che vogliono avere
informazioni in merito ai diritti di accesso e ai regolamenti attuativi, si rimanda alla pagina dedicata della Provincia Autonoma di Trento.


Il riferimento per i buoni di servizio provinciali è la Struttura Multifunzionale Ad Personam:

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 - numero verde 800163870.

MODELLO ICEF e ORARIO di LAVORO SETTIMANALE DELLA RICHIEDENTE


Per poter effettuare l’iscrizione alla colonia estiva è necessario avere a disposizione l’ICEF specifico per i buoni di servizio (richiedibile al proprio CAF) relativo all’ultima dichiarazione dei redditi. Su questo documento è indicato l’importo specifico del buono di servizio.
Nota bene: per le iscrizioni effettuate entro il 30 giugno 2021 si fa riferimento all’ICEF relativo ai
redditi del 2019, mentre per le iscrizioni dall’1 luglio 2021 si fa riferimento all’ICEF relativo ai
redditi del 2020. Inoltre, per procedere con l’iscrizione alla colonia estiva è necessario avere il monte ore lavorativo settimanale da contratto della richiedente.

TEMPISTICHE


Accedendo ai buoni di servizio è necessario tenere conto delle tempistiche di pubblicazione della
graduatoria da parte della Provincia per riuscire ad organizzare al meglio i tempi delle iscrizioni,
infatti: la domanda online di buono di servizio sul sito FSE dovrà essere presentata entro il giorno
26 di ogni mese, in quanto la Provincia elabora l’elenco degli aventi diritto ai buoni di servizio a
partire circa dalla metà del mese successivo a quello in cui si è fatto domanda.
Esempio: se sono interessata alla settimana di colonia estiva del 28 giugno-2 luglio dovrò
tassativamente inserire online la domanda di buono di servizio e validare il progetto entro il 26
maggio. Questo perché la graduatoria provinciale uscirà con la metà del mese di giugno e in
questo modo sono certa di poter usufruire del finanziamento.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE CON BUONI DI SERVIZIO


ATTENZIONE: da quest’anno tutta la procedura del progetto di buoni di servizio viene effettuata
online! Una volta compilato in tutte le sue parti e inviato il form che si trova sul sito www.popuptn.it nella sezione Pop Up Estate, L’associazione Pop Up procederà alla redazione del Progetto di Erogazione del Servizio (PES) tramite il portale FSE.


Nota bene: se si decide di iscrivere il proprio figlio alcune settimane con formula part time e
alcune con formula full time, sarà necessario compilare il form 2 volte, in quanto l’associazione

dovrà procedere con la redazione di 2 progetti separati. Vale lo stesso nel caso in cui si decida di
iscrivere più figli alla colonia – un progetto per ciascun figlio.
A differenza degli anni precedenti NON è più necessario prendere appuntamento per ritirare il
progetto in quanto l’Associazione Pop Up comunicherà alla richiedente del buono di servizio
l’avvenuto inserimento del progetto. A questo punto la richiedente stessa dovrà accedere al portale FSE tramite il suo account personale per procedere con la domanda di buono di servizio, in cui le verrà chiesto di validare il progetto in essere.
Una volta validato il progetto non sarà più modificabile né dalla richiedente né dall’associazione
Pop Up. Si dovrà attendere l’uscita della graduatoria per poter usufruire del buono di servizio.
L’associazione Pop Up, per venire incontro alle esigenze delle famiglie, sceglie di richiedere in fase di pagamento SOLO la quota a carico della richiedente, anziché l’intero importo. La restante parte verrà versata dalla Provincia al termine della rendicontazione di tutti i buoni di servizio attivati nel periodo estivo.
Per essere certi di aver svolto la procedura nel modo corretto o per avere aiuto nell’inserimento
della domanda/per sapere come registrarsi al portale FSE, si può sempre fare riferimento alla
Struttura Ad Personam al numero telefonico 800163870.

FIRME REGISTRI ED EVENTUALI DELEGHE


Una volta che il buono è stato attivato e la settimana di colonia è iniziata, è responsabilità della
richiedente firmare giornalmente il registro presenze al momento dell’ingresso o dell’uscita del
proprio figlio dall’attività.
SOLO la presenza del bambino alla giornata di colonia e la giornata lavorativa della richiedente
danno diritto alla firma sul registro. Nel caso in cui il bambino non fosse presente in colonia o la
richiedente in una giornata non si recasse al lavoro, non si potrà firmare il registro e, di
conseguenza, si genererà un’assenza. Per la firma del registro presenze può essere delegato anche il padre del minore.

TERMINE ATTIVITÀ


Terminate le settimane di colonia estiva la richiedente ha l’obbligo di compilare il Documento di
conciliazione, in cui si dichiarano le ore effettive di lavoro svolte nelle settimane di utilizzo del
buono di servizio. Come specificato anche sopra, per poter sfruttare a pieno la quota di finanziamento del buono di servizio, è necessario essere sempre stati presenti al lavoro nelle giornate di presenza in colonia del minore e non aver preso ferie o permessi non retribuiti. Se così non fosse, verranno scalate queste ore dal monte ore indicato inizialmente nel progetto.
Nel caso in cui vi fossero assenze nel registro, al momento della rendicontazione si verrà contattati dall’associazione Pop Up e sul sistema verrà caricato l’importo integrativo da saldare. Terminata la rendicontazione, il buono di servizio è ufficialmente chiuso e la Provincia procede a saldare all’associazione la quota che non è stata richiesta alla famiglia in fase di iscrizione.

DOMANDE FREQUENTI


- Quali sono i vincoli del buono di servizio?

I vincoli sono due: la presenza del minore all’attività e la presenza di entrambi i genitori al lavoro. Nel caso in cui il minore sia assente e/o i genitori in ferie o permesso non retribuito non è possibile firmare il registro e, di conseguenza di genera un’assenza che dovrà essere saldata dalla famiglia in fase di rendicontazione finale.


- Perché si paga l’assenza?

Dato che all’atto dell’iscrizione l’associazione Pop Up richiede il
pagamento della sola quota carico della richiedente, nel momento in cui si genera
un’assenza, la Provincia NON salderà all’associazione la quota per le assenze fatte dal
minore.


- È possibile assentarsi dal lavoro mandando comunque il minore in colonia?

Sì è possibile e sarà possibile anche firmare il registro nel momento in cui la richiedente utilizzi permessi retribuiti, flessibilità o recupero ore. L’importante è non chiedere ferie o permessi non
retribuiti.


Per tutto quanto non indicato in questa guida e per altre casistiche specifiche si rimanda alla
Struttura Ad Personam al numero verde 800163870.